Azienda Agricola Bricco di Neive Dante Rivetti | La cantina
227
page,page-id-227,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-6.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
 

La cantina

Dove tutto nasce e cresce.

 

Con i suoi collaboratori, Ivan Rivetti si prende cura – coadiuvato dall`“enologo scienziato” Donato Lanati di Enosis Meraviglia – della cantina, un luogo in cui si fondono innovazioni tecniche e savoir fare antichi.

 

Il vino nasce dalla terra e nella cantina “cresce”.

 

Per i vini rossi l’azienda è solita rimuovere il raspo dai grappoli al momento della pigiatura. La fermentazione rigorosamente a temperatura controllata, è effettuata attraverso il sistema tradizionale di rimontaggio del mosto.

 

Durante la successiva fase di affinamento i vini, a seconda della tipologia, vengono ‘allevati’ in botti di rovere di diverse capacità per periodi che variano in rapporto non solo alla qualità della vendemmia, ma soprattutto in relazione all’etichetta che quelle uve andranno a caratterizzare.

 

La soffice pressatura dei grappoli a bacca bianca, permette di ottenere un mosto che subirà una lenta fermentazione ideale per salvaguardare gli aromi freschi e fruttati tipici dell’uva.